. .

Funzioni:

The page is printed

Verifica della massa lorda totale (VGM)

Nuova direttiva SOLAS (Safety of Life at Sea)

L'Organizzazione Marittima Internazionale (IMO) ha apportato nuovi emendamenti alla Convenzione SOLAS 74 al fine di ridurre i pericoli durante i trasporti marittimi ed aumentare la sicurezza delle navi, delle merci, del personale di bordo e di terra.

Le nuove disposizioni SOLAS entrate in vigore dal 1° luglio 2016 sono state emendate con l'ultima circolare del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto, serie generale 133/2017 e stabiliscono l'obbligo di dichiarare la massa lorda verificata (VGM - Verified Gross Mass) di ogni contenitore prima del carico a bordo della nave. Le nuove norme sono obbligatorie ed hanno un impatto sulle pratiche operative a livello globale.

Convenzione Solas - aggiornamenti ufficiali e relativi emendamenti:

Convenzione Solas 5.0 (PDF | 0,16 MB)13.06.2017
VGM Statement FCL-IT (DOCX | 0,02 MB)13.06.2017
Circolare 133 Ministero dei Trasporti (PDF | 0,24 MB)05.06.2017
Convenzione Solas: emendamenti capitolo VI (PDF | 0,11 MB)28.06.2016
Convenzione Solas 4.0 (PDF | 0,19 MB)20.06.2016
Circolare 125 Min. Trasporti - abrogata - (PDF | 0,46 MB)31.05.2016
DD n.447 (PDF | 4,51 MB)05.05.2016
Circolare 1475 IMO (PDF | 1,62 MB)09.06.2014

Informazioni di base

Chi è responsabile di comunicare la massa lorda verificata (VGM)?

È lo Shipper, ovvero il soggetto giuridico così qualificato nella Polizza di carico marittima o nella lettera di vettura marittima (altrimenti conosciuta con i termini inglesi di Sea Way Bill o Express Bill of lading or non negotiable way bill) oppure in altro documento di trasporto multimodale (Through bill of lading, port to port or combined trasport bill of lading, combined for shipment bill of lading, multimodal transport bill of lading) e/o il soggetto nel cui nome o per conto del quale è stato stipulato un contratto di trasporto con il vettore marittimo.

Come si determina la massa lorda verificata (VGM)?

È possibile optare per uno dei due seguenti metodi per verificare la massa lorda di un contenitore completo di merce:

  • Metodo 1 (pesatura): dopo che il container è stato riempito e sigillato, si può procedere alla pesatura del container completo
  • Metodo 2 (calcolo): tutti i colli possono essere pesati singolarmente, compresi i materiali da imballaggio e fissaggio (rizzaggio) e sommati alla tara del container. Nella circolare 133/2017 (vedi aggiornamenti nel riquadro qui sopra) sono indicate le modalità per poter ottemperare agli obblighi previsti per poter utilizzare questa modalità di pesatura.
È previsto l’uso di un modulo prestabilito?

SOLAS non impone alcun modulo o formato particolare per comunicare la massa lorda verificata (VGM). La circolare 133/2017 conferma questa impostazione. SCHENKER ha predisposto il form che trovate qui sopra allegato (VGM Statement FCL-IT) al fine di rendere più semplice l’identificazione dei dati obbligatori. Il form completo di tutti i suoi dati dovrà esserci inoltrato, per tempo, debitamente firmato da parte di persona autorizzata da parte dello shipper.

Quando deve essere comunicato il VGM?

La condizione per il caricamento del container a bordo della nave alla quale si applicano le disposizioni SOLAS prevede che il VGM sia comunicato con sufficiente anticipo rispetto all’imbarco in modo da poter essere utilizzato nella preparazione e attuazione del piano di stivaggio nave.

Quali conseguenze e sanzioni ci sono se non viene comunicato il VGM?

SOLAS impone l’obbligo per il vettore e per l’operatore di terminal di non caricare il contenitore a bordo della nave se non ha ricevuto con sufficiente anticipo il VGM per quel contenitore. In conseguenza di ciò eventuali costi derivati dal mancato carico, dallo stoccaggio, dai diritti di sosta (demurrage) o di ritorno del contenitore al luogo di origine saranno a carico del mittente che non ha comunicato il VGM. Le sanzioni previste sono indicate nel paragrafo C della Circolare 133/2017.

Controlli e verifiche - tolleranze applicate in Italia

In sede di controlli e verifiche effettuati dopo la pesatura, completata secondo i metodi 1 e 2 sopra descritti, in Italia è ammessa una tolleranza per ciascun contenitore pari al 3% della massa lorda verificata (VGM).

Sanzioni

Salvo che il fatto non costituisca specifico o più grave reato, ogni riscontrata mendacità nei dati riportati nello shipping document (dichiarazione VGM) potrà essere considerata, qualora se ne verifichino le condizioni, elemento penalmente rilevante a carico dello shipper ai sensi dell’articolo 483 del codice penale; nel caso lo shipping document sia stato compilato solo parzialmente ma contenga comunque il dato VGM potrà trovare applicazione il disposto dall’art. 1231 cod. nav.

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 14.06.2017

Torna all'inizio della pagina